venerdì 19 maggio 2017

Coincidenze

Un Uomo e una Donna
Uno di fronte all'altro, distanti ...
distanti per età  per esperienze di vita
distanti per obiettivi
Uniti dalle frequenze dell'antica lingua
Uniti da un'acqua che ha bagnato entrambi.
Per gioco uno dei due inforca un paio di occhiali a specchio
Per gioco l'altro riportando i versi di Battiato dice :
" .... per avere più carisma e sintomatico mistero ...."
sorridendo e riandando, per un istante,nel passato.
" Ti piace Battiato? anche a me ......qual'è la tua canzone preferità ?"
La Donna  pensa che in un'altra dimensione lui le stia chiedendo
" a quale livello di consapevolezza sei giunta?"
Guarda dentro se stessa i suoi Demoni, risente mentalmente la canzone di Battiato
l'animale
ma non emette suono, presa dalle sue battaglie interiori ....
Nel frattempo L'Uomo :
" la cura, la mia preferita è :_La cura"
Lei ancora persa nel suo mondo ripesca un'altra canzona che rappresenta i suoi bisogni
e dice :
"La mia preferita è : " E ti vengo a cercare"

Sente un profondo imbarazzo, perchè sa che " La cura" rappresenta un livello di consapevolezza molto maggiore, diventa rossa.
La donna sente una una voce imperiosa dentro
" Svegliati, state solo parlando di canzoni vintage!"
Torna in se e cambiano argomento.
Poi si alza ed esce ,
l'aria fuori è fresca e deve preparare la cena

Montare la panna con il mixer ad immersione

Prendere un recipiente con le pareti un po' alte, o anche una tazza da latte.
versarvi la panna fresca.
Consiglio la panna fresca del frigo senza carragenina.
Immergervi il mixer, azionare potenza max,
20 secondi è montata.

Si può fare, monta benissimo e in pochissimo tempo.

martedì 16 maggio 2017

montare senza schizzare panna e albumi

Capita che per colazione mangi piccole quantità di  panna fresca appena montata montata.
Mi piace montarla nella stessa tazza in cui la mangio insieme alla frutta secca e al cioccolato ultra fondente.
Il problema sono gli schizzi.
Per non sporcare ho trovato questa soluzione:
Inserisco la tazza dentro un sacchetto di plastica, ma si può usare qualsiasi materiale,
facendo attenzione che le fruste non tocchino il sacchetto, e faccio andare il frullatore,
senza sporcare altro.

domenica 7 maggio 2017

Prezzemolo, come conservarlo

Il prezzemolo, al contrario del basilico in acqua ingiallisce velocemente.
Ho trovato nella rete, da qualche parte che poi non ho ritrovato, un sistema che ha dato risultati notevoli: 10 giorni di conservazione in frigo.
Questo perché sono partita e al rientro avevo ancora prezzemolo verde e croccante.
Il sistema è semplice: si inserisce il prezzemolo in un barattolo di vetro, con i ciuffi verso l'alto, si chiude e si mette in frigo, nella parte bassa.
Se nei giorni successivi, si nota eccessiva umidità inserire un pezzo di carta cucina.




Funziona anche con il basilico

venerdì 5 maggio 2017

Breve storia d'amore


Una bella giornata di festa in città,
le vie  piene di gente ,
artisti di strada che danno spettacolo e allietano i passanti.
Una copia matura, si avvia verso il centro, affascinata dall'atmosfera vivace mano nella mano.
La donna, cinquantenne con le rughe della sua età: cicatrici di vita, lasciate lì a rappresentarla e distinguerla.
 "moglie e madre esemplare".
potrebbe essere scritto un giorno sulla sua lapide.
L'uomo alto, con i capelli bianchi, occhi azzurri come il mare, viso scavato e interessante.
All'improvviso , le note una canzone dei Simon and Garfunkel giungono alle orecchie di lei.
Un giovane artista, con barba fulva e chitarra canta con voce piena di calore.
Le vibrazioni della voce creano onde che avvolgono i sensi della donna, a cui si scalda il cuore e una piccola contrazione nell'intimo che scatena un bisogno d'aria, recuperata con un profondo respiro.
La coppia si avvia verso la piazza cittadina, attesi dai soliti amici.

Al rientro
la donna sente da lontano la voce e le note dei Simon and Garfunkel, le vibrazioni della voce le avvolgono la gola e scivolano giù come brezza lungo il dorso, un piccolo momento di piacere.
Cerca nella borsa qualche euro, e questo la allontana dal marito che incurante va avanti.
Si avvicina al ragazzo e per qualche secondo mentre tutti e due ripetono il motivetto della canzone, gli sguardi si agganciano.
Un'intesa
la donna abbandona la sua vita e va in Paradiso
Un attimo
poggia la moneta nella custodia della chitarra e insieme al ragazzo ride.
Con il ritornello della canzone in mente raggiunge il marito e si avvia verso casa,
perchè i gerani nel terrazzino hanno bisogno di acqua.


- La canzone : Mrs Robinson
colonna sonora del film " Il Laureato"


lunedì 1 maggio 2017

Una spiaggia, uomini nudi e donne con il burqa

Fine Aprile
Barcelloneta di primo pomeriggio,
In spiaggia una variegata umanità,
Passeggiamo nel lungo mare, avvicinandoci ad un baretto per un gelato.
Mentre con whatsapp mando foto a mio figlio della spiaggia, mi accorgo che qualcuno di sesso maschile preferisce l'abbronzatura integrale.
In spiaggia ragazzi, ragazze e famiglie, chi in costume e chi più o meno vestito.
Arriviamo al baretto che un orchestrina maltratta il jazz ma fa allegria.
Prendiamo i nostri gelati e ci avviamo verso una gradinata fronte mare, nel mentre ci imbattiamo in due ragazze vestite da capo a piedi, con il burqa.
Nella gradinata qualcuno suona la chitarra, altri cantano, dei camerieri vanno in giro per la spiaggia portando aperitivi.
Si sente profumo d'estate.
Penso al senso di libertà degli uomini nudi e al senso di reclusione delle ragazze con il burqua, il cui corpo non potrà godere del bacio dei raggi del sole.
Gli esseri umani sono stati creati nudi e liberi.

sabato 8 aprile 2017

Doppi sensi _ciclo Ram



Ram: " Svegliati, Fiore svegliati....!"
Fiore :" Chi è ... cosa succede ....sei tu....ma non ti avevo lasciato legato da qualche parte con un Drago!"
Ram: " Figurati ..... il drago è addomesticato .... quasi ..... comunque ho messo lui al mio posto, bhè? non hai nulla da raccontarmi?"
Lo guardo, ammetto di aver avuto sempre un certo gusto in fatto di uomini, sorrido guardando il mio amico immaginario : perfetto esempio di fisico mozzafiato e intelletto al di sopra della media, ma lui è immaginario! benchè devo ammettere che anche nella realtà, spesso ho a che fare con uomini molto affascinanti, i più bei ragazzi della città per oscuri disegni sono passati nel nostro studio, e sono stata e sono testimone della loro gentilezza intelligenza e bellezza interiore.
Forse è per questo che il mio amico immaginario li rappresenta tutti.
Fiore:" Mio  Dio e tu come hai fatto a saperlo ..... c'entri qualcosa? c'entra qualcosa il fatto che ti somigli?"
Ram: " non posso dirti tutto, lo sai a volte sono solo emissario, però dimmi tu come hai vissuto la situazione ......"
Fiore: " la sto ancora vivendo .... per essere precisi! L'impatto è stato forte, ad un certo punto è come se il pulsante on si fosse acceso di blu è un'ondata di energia si è abbattuta su di me, per lo meno all'inizio è così che l'ho avvertita; non ero pronta e avevo tutte le difese sollevate e ho sentito l'impatto. Non capivo e ho sprecato un sacco di energie a capire cosa stesse succedendo.
Ero curiosa di sapere se l'energia fosse buona o cattiva, ma se non avessi abbassato le barriere non avevo nessuna possibilità di saperlo.
Tre ore circa i cui ho dovuto gestire lo scambio sollevando e abbassando le barriere.
Ero in una situazione della realtà terrestre in cui non potevo scappare, forse lo avrei fatto, sopratutto quando ho iniziato a sentire l'avvolgenza di quella energia e ne sono stata attratta.
E dire che sono esercitata, e ho una certa conoscenza ma non ero pronta, quando sentii l'energia di del maestro invitato da Stella ero preparata e l'ho accolta senza problemi, ma in quella situazione non era proprio normale che ci fosse una energia di quel tipo.
Approfondendo gli aspetti della situazione anche con l'astrologia, mi è sorto il forte dubbio che si sia prodotta per una concomitanza di cause in cui anche io sono coinvolta.
Ram: " sino a che non apri la scatola non puoi saperlo ..... perché quello sguardo birichino?.... ti conosco c'è qualcos'altro ..... con te c'è sempre qualcos'altro!"
Fiore:" L'aspetto ludico, c'è stato l'aspetto ludico, in una dimensione parallela ......."
Ram:" Come al solito multidimensionale ....-ridendo come un pazzo- c'ero in quella dimensione e ti giuro che mi sono divertito da morire"
Fiore:" mi sono ritrovata come quando stavamo leggendo la nona fatica, o a scuola che mi mandavano fuori dalla classe, perchè ad un certo punto la lettura diventava a doppio senso ....
Non per dire ma nella nona fatica quando, testuali parole :
"Vi sono due uccelli da considerare nel cielo di Sagittario. Uno è l’Aquila che vola dritta
verso il sole, uccello fuori dello spazio e del tempo, simbolo dell’immortalità, simbolo di
quella cosa segreta e celata che dimora ancora più in alto della nostra anima, poiché c’è stato
detto che la materia o forma è il veicolo per la manifestazione dell’anima e l’anima, a sua volta,
è il veicolo per la manifestazione dello spirito su di una voluta più alta della spirale e tutti e
tre sono una trinità unificata dalla vita, che tutto pervade.
L’altra costellazione è quella del Cigno, simbolo dell’anima......"
Con tutti quegli uccelli dai significati simbolici e facendo le debite associazioni non riuscivo più a calmarmi ..... con le battutine sul potere dell'uccello, che poi noi sappiamo quanta verità ci sia, ma fa anche ridere ... per l'uso che ne facciamo nella realtà umana.
li l'aspetto ludico stava nel cappuccio, che mi fece  ricordare, una situazione  da giovane single alla ricerca dell'uomo giusto ad un appuntamento galante, quando scoprii che c'erano preservativi di dimensioni extra large e che il tipo con cui avevo la liaison, aveva bisogno di quelli, e io me la diedi a gambe alla chetichella ....
Quindi più si parlava di lunghezze e di cappucci e più mi veniva da ridere ... "
Ram: " almeno la stai prendendo per il verso giusto ....... no smettila! hai ripreso con il doppio senso ..... ascoltami! Se sei brava forse questa volta rimetti a posto mercurio leso e retrogrado ..... forse ce la puoi fare e forse renderai un servizio ."

cit. "le 12 fatiche di Ercole" di Alice Bailey
libro pdf



ipofisi